I livelli di Photoshop

I livelli di Photoshop sono come fogli lucidi sovrapposti. Attraverso le aree trasparenti di un livello potete vedere gli elementi dei livelli sottostanti. Potete spostare un livello per posizionarvi il contenuto, come fareste facendo scivolare un foglio lucido in una pila. Potete inoltre modificare l’opacità di un livello per rendere il contenuto semitrasparente.

I livelli consentono di svolgere operazioni quali la composizione di immagini multiple, l’aggiunta di testo a un’immagine o l’aggiunta di forme di grafica vettoriale. Potete applicare uno stile di livello per aggiungere un effetto speciale, come un’ombra esterna o un bagliore.

Il pannello Livelli di Photoshop elenca tutti i livelli, i gruppi di livelli e gli effetti di livello di un’immagine. Potete usare questo pannello per mostrare e nascondere i livelli, crearne di nuovi e lavorare con i gruppi. Potete inoltre accedere a opzioni e comandi dal menu del pannello Livelli.

Visualizzare il pannello Livelli di Photoshop

  • Scegliete Finestra > Livelli.

Scegliere un comando dal menu del pannello Livelli di Photoshop

  • Fate clic sul triangolo in alto a destra del pannello.

Cambiare le dimensioni delle miniature dei livelli di Photoshop

  • Scegliete Opzioni pannello dal menu del pannello Livelli, quindi selezionate una dimensione di miniatura.

Modificare il contenuto della miniatura

  • Scegliete Opzioni pannello dal menu del pannello Livelli e selezionate Documento intero per visualizzare il contenuto dell’intero documento. Selezionate Limiti livello per limitare la miniatura ai pixel dell’oggetto nel livello.

    Nota:

    La disattivazione delle miniature può velocizzare il lavoro e aumentare lo spazio disponibile sul monitor.

Espandere e ridurre i gruppi

Filtrare i livelli di Photoshop

Nella parte superiore del pannello Livelli, nuove opzioni di filtro consentono di trovare rapidamente i livelli chiave nei documenti complessi. Potete visualizzare sottoinsiemi di livelli in base al nome, al tipo, all’effetto, al metodo, agli attributi e all’etichetta di colore.