Come vedere il Traffico non valido di Adsense

Sei appena entrato nel mondo di Adsense e senti spesso parlare di “Traffico non valido” ma non sai cosa significa e dove vederlo per quanto riguarda il tuo account? Non c’è nessun problema, ti aiutiamo noi! Qui ti mostreremo come vedere il traffico non valido di Adsense.

Se sei interessato a sapere cos’è il traffico non valido di Adsense, come visualizzarlo e i modi per prevenirlo, bene, sei nel posto giusto! Continua a leggere l’articolo e diventa un esperto di Google Adsense.

Cos’è il “Traffico non valido” di Adsense?

Il traffico non valido è composto da clic(clic sull’annuncio) e impressioni(ogni caricamento dell’annuncio, la classica “visualizzazione”) che aumentano le entrate monetarie artificialmente, sono comprese sia le attività fraudolente(attacchi hacker) che i clic involontari(quando clicchi su un tuo annuncio per sbaglio).

Parliamo di “traffico non valido” in questi casi:

  • Clic sui propri annunci.
  • Clic sugli annunci ripetuti o impressioni generate da uno o più utenti.
  • Publisher che incoraggiano a fare clic sui propri annunci (come scritte sugli annunci tipo “Clicca qui” o frecce graficamente disposte ad indicare l’annuncio ecc).
  • Strumenti che generano clic automaticamente(Software adibiti a truffare Google Adsense).

I clic sugli annunci devono essere genuini, ed è severamente vietato dalle norme del programma, l’opera artificiosa e l’incentivazione dei clic sull’annuncio. Se viene riscontrato una anomalia nei clic, Adsense può sospendere o disattivare il tuo account e togliere la somma accumulata “artificialmente” dalla paga finale. Sta a te controllare il tuo account e verificare che tutto vada secondo le norme.

Come previene il traffico non valido Adsense?

Adsense utilizza sia sistemi automatizzati che revisioni manuali per analizzare tutti i clic e le impressioni degli annunci per il traffico non valido che può incrementare artificialmente i costi di un inserzionista o le entrate di un Publisher.

Il sistema utilizza filtri avanzati per distinguere tra traffico generato da un normale utilizzo da parte degli utenti e traffico che può costituire un rischio per gli inserzionisti. Il sistema consente di filtrare la maggior parte del traffico non valido, in questo modo, agli inserzionisti non viene addebitato alcun importo per tale traffico.

Come prevenire il traffico non valido?

Se vuoi aiutare Google Adsense a prevenire il traffico non valido sul tuo account, recati nel tuo pannello Adsense ed analizza attentamente i tuoi dai, stai attento in particolar modo a:

  • Non fare clic sui tuoi annunci.
  • Controlla l’implementazione (Come inserisci il codice sul tuo sito web).
  • Utilizza la funzione “siti autorizzati” per impedire l’utilizzo non autorizzato del codice dell’annuncio.

Se hai ulteriori domande, consulta il Forum di assistenza AdSense. Per ogni eventuale dubbio, leggi tutte le ulteriori linee guida di Adsense cliccando su questo link.

Come vedere il Traffico non valido di Adsense?

Dopo aver letto tutte le possibili cause e le norme relativi al traffico non valido, è giunto il momento di verificare l’esatto traffico non valido per il tuo account Adsense, sui tuoi pagamenti. Ecco come fare:

Accedi alla pagina di Google Adsense ed inserisci le tue credenziali di accesso. Una volta dentro, dalla colonna di sinistra, clicca su “Pagamenti“. Qui ti troverai di fronte al tuo saldo attuale e alle informazioni dell’ultimo pagamento. Sotto, recati in “Transizioni” e clicca su “Visualizza transizioni“.

Qui poi selezionare l’arco di tempo per il quale visualizzare i pagamenti, scegliendo, dal menù a tendina in alto a destra, “Questo mese“, “Anno precedente“, “Ultimi 3 mesi” ecc. Una volta selezionato l’arco di tempo, guarda i risultati in basso.

Traffico non valido adsense

Qui vedrai tutti i tuoi pagamenti, dal più recente al meno recente. Quello che ti interessa è “Traffico non valido – AdSense per i contenuti“. Qui è elencata la somma che ti verrà decurtata. P.s: non ti spaventare se vedi che il “Pagamento automatico: Conto bancario…” differisce dal “Saldo finale”. Quello a cui devi fare attenzione è la differenza tra “Saldo finale: …” e “Entrate – AdSense per i contenuti”.

Facile no?! Bene, ti abbiamo mostrato come vedere il Traffico non valido di Adsense. Speriamo di esservi stati di aiuto, ciao e alla prossima!