Come riconoscere Rolex falso

Se sei qui, è perché hai comprato o devi comprare un Rolex ma hai dei dubbi sulla presunta “originalità” del prodotto. Bene, siamo qui per toglierti quei dubbi! Ora vediamo come riconoscere un Rolex falso.

Oggi esistono repliche di orologi Rolex realizzate veramente bene e difficilissime da distinguere, a partire dai materiali utilizzati.

Spesso anche gli assemblaggi ed i materiali rendono queste repliche assai difficili da riconoscere a prima vista rispetto ai modelli originali. Tutto o quasi cambia una volta aperto il fondello e avuto accesso alla meccanica che, per quanto possa essere realizzata bene in replica, non sarà mai nemmeno lontanamente come l’originale.

Al primo colpo d’occhio dovrebbero risaltare alcune particolarità che danno già una chiara indicazione sull’originalità o meno dell’orologio Rolex.

Riconoscere un Rolex Falso

Come riconoscere Rolex falso

Seriali

Per alcuni modelli si può smontare il bracciale dalla cassa e verificare quanto segue: nello spazio ricavato tra le anse ad ore 12, deve essere presente la referenza che contraddistingue il modello dell’orologio (esempio: 16234 che indica il modello Rolex Datejust con lente magnificatrice) mentre ad ore 6 dovremmo trovare il seriale che da indicazioni, tramite un codice alfanumerico, sull’anno di produzione dell’orologio Rolex e sulle sue caratteristiche (esempio: X123456).

Il seriale Rolex, nei modelli attuali (attenzione, non presenta indicazioni in lettere ma solo in numeri), viene invece inserito ad ore 6 sul rehaut interno, la ghiera fissa che circonda il quadrante dove sono anche presenti le incisioni Rolex su tutto l’arco. Altra chiara indicazione sull’originalità o meno di un orologio Rolex sono le incisioni presenti sul bracciale, la chiusura deployante e sui finali.

Il quadrante

Altro elemento importantissimo e da non sottovalutare è il quadrante. Risulta praticamente impossibile replicare il carattere Rolex e, quindi, osservando con una lente di ingrandimento, si riesce a verificare se sono presenti delle sbavature od incorrettezze sullo stesso (spesso la spaziatura tra i caratteri è differente). Inoltre la precisione degli indici applicati e del materiale luminescente utilizzato, rende ancor più complicata la contraffazione.

Spesso ci si imbatte anche nel mancato ingrandimento della lente magnificatrice Rolex. Quella originale corretta risulta essere di 2,5x attraverso la quale si legge nitidamente il “disco data” che indica i giorni del mese. Nella maggior parte dei casi l’ingrandimento non è presente oppure non ha lo stesso grado e risulta chiaro che ci si trovi di fronte ad un falso.

La garanzia

I Rolex falsi non hanno la garanzia timbrata da un rivenditore ufficiale. Se stai cercando di acquistare un Rolex usato di secondo polso, devi inoltre sapere che:

  1. Senza garanzia e corredo originale, il Rolex vale MOLTO meno;
  2. La mancanza della garanzia lo renderà più DIFFICILE da rivendere.

E’ ben evidente quindi che la differenza tra un orologio Rolex falso ed un originale è davvero grande, soprattutto a livello meccanico.

Il mondo dei Rolex usati è davvero una giungla, all’interno della quale la possibile “fregatura” è sempre dietro l’angolo. Affidatevi a chi ha fatto della propria passione la propria professione: gioiellerie ed orologerie.

Fonte: blogdeipreziosi.it

Speriamo di esservi stati di aiuto, ciao e alla prossima 🙂