Come indicizzare un sito su Google

403

Hai sviluppato un sito fantastico, hai messo insieme dei contenuti di grande valore, hai sviluppato un gran design e raccolto un sacco di feedback, ed ora ti senti finalmente pronto per condividerlo con il mondo??? Bene, è ora di “esporsi”! Non appena pubblicherai il tuo nuovo sito, tutti i tuoi contenuti verranno immediatamente visualizzati su Google, giusto???

Beh forse! Per far si che il tuo sito compaia nei risultati di ricerca, Google deve “eseguire la scansione” e “indicizzare” il tuo contenuto. Ciò avviene automaticamente per periodi di giorni o settimane, ma se sei proprietario di un sito, puoi inviare manualmente il tuo sito a Google e accelerare questa procedura. Ci sono due modi per farlo. Ma prima, dopo aver visto come inviare la Sitemap a Bing, esaminiamo brevemente come Google esegue la scansione ed indicizza il contenuto del tuo sito web.

Come indicizzare un sito su Google

Per visualizzare il tuo sito e tutti i link del tuo sito web su Google, devi dare la possibilità a Google stesso di “riconoscere” la mappa completa di tutti gli articoli, pagine ecc presenti sul sito stesso. Questo lo puoi fare inserendo la Sitemap nella Search Console in questo modo:

In che modo Google trova i tuoi contenuti?

Google utilizza un enorme quantità di Computer per eseguire la scansione di miliardi di pagine sul Web. Questo avviene tramite il “Crawler“, denominato Googlebot. Inizia con un elenco di URL di pagine Web generati da ricerche precedenti e quindi aggiunge quelle pagine con i dati della Sitemap forniti in Google Search Console. Durante il processo di scansione, Googlebot, noto anche come “spider“, cerca nuovi siti, aggiornamenti a pagine esistenti e collegamenti interrotti.

Se le nuove pagine sono all’interno della tua Sitemap, Google le scoprirà ed eseguirà la ricerca per indicizzazione del contenuto e quindi potrà potenzialmente elencare la pagina nei risultati di ricerca in base alla sua valutazione di oltre 200 criteri.

Una volta completato il processo di scansione, tutti i risultati vengono inseriti nell’indice di Google ed ogni nuovo sito o contenuto aggiornato verrà elencato di conseguenza. Durante l’elaborazione dei risultati, Google esamina le informazioni sulla tua pagina come tag del titolo, meta description, tag alt ed altro.

A seguito della scansione automatica di Google, potresti non dover mai inviare il tuo sito web poiché viene rilevato automaticamente. Lo svantaggio di questo approccio è sempre stato il fatto che dipendesse dai tempi di Google. Vuoi verificare se un determinato sito è elencato in Google? Inizia la ricerca con “Sito:Sitename.com”.

Se nessun contenuto è ancora indicizzato, Google ti comunicherà che la tua ricerca non corrisponde a nessun risultato. Se non viene trovato alcun contenuto, il prossimo passo dovrebbe essere quello di creare una sitemap che possa essere inviata a Google.

Come posso inviare il mio sito a Google?

Inviare la Sitemap a Google - Google Search Console.
Come indicizzare sito

Per inviare il tuo sito web a Google, puoi aggiungere una Sitemap aggiornata al tuo account Google o inviare una richiesta di indicizzazione per l’URL desiderato tramite “Visualizza come Google“. Entrambi i processi richiedono ai proprietari dei siti di registrarsi su Google Search Console.

Se hai un sito nuovo di zecca:

Se stai per avviare un sito web per la prima volta, devi innanzitutto verificare di essere il proprietario del sito in Google Search Console. Recati su Search Console, clicca in alto a sinistra (appena sotto la scritta “Google Search Console”) e su “Aggiungi proprietà“. Ti consiglio di aggiungere una proprietà di dominio e seguire tutte le istruzioni dettagliate.

Una volta aggiunto il tuo sito web, selezionalo in alto a sinistra, poi recati in “Sitemap” (sulla colonna di sinistra), inserisci il link della tua Sitemap e poi clicca su “INVIO“. Il link deve essere nella forma: https://nomedeltuosito/sitemap.xml (Dipende dal Plugin o servizio che usi. Con Rank Math è nella forma: https://nomedeltuosito/sitemap_index.xml)

Fai attenzione ad inserire https e www se il tuo sito li usa. La Sitemap impiegherà un po’ di tempo per essere analizzata, quindi non allarmarti se non viene analizzata immediatamente (aspetta 48 ore). Puoi cancellare la Sitemap cliccando sulla stessa e poi in alto a destra sui tre puntini e quindi su “Rimuovi Sitemap“.

Se hai un sito e stai lanciando nuove pagine:

Con un dominio web già avviato, puoi comunque inviare nuove pagine a Google per indicizzarle e classificarle di conseguenza. Ora, proprio come faresti quando lanci un nuovo sito web, devi essere il proprietario dell’URL per chiedere a Google di eseguire nuovamente la scansione. Se possiedi una pagina web della quale desideri sottoporre di nuovo la scansione a Google, puoi farlo così:

Come inviare una Sitemap aggiornata

Puoi inviare una Sitemap aggiornata per assicurarti che venga elencata il più rapidamente possibile. Per inviare una Sitemap aggiornata, accedi a Google Search Console e seleziona “Aggiungi una proprietà“, quindi scegli il tuo sito web. Una nella schermata del tuo sito web, puoi inviare la tua Sitemap aggiornata cliccando su “Sitemap” sulla colonna di sinistra, eliminare la vecchia mappa e reinserire i llink della nuova, proprio come ti ho spiegato sopra.

Visualizza come Google (Opzione obsoleta, leggi sotto)

Visualizza come Google ti consente di visualizzare le pagine web sul tuo sito come le vede Google. Come proprietario del sito, puoi utilizzare questo strumento anche per reindicizzare singoli URL. Per fare ciò, accedi a Search Console di Google e seleziona la proprietà che hai attualmente elencato con Google.

Search Console - Inviare sitemap a google.
Come indicizzare sito – Search Console

Lungo la barra laterale sinistra, seleziona Scansione> Visualizza come Google. Verrà visualizzata una tabella in cui è possibile inserire un URL che segue il nome di dominio e “Recuperare” la Pagina Web specifica del tuo sito web.

Se lo stato dei recuperi risulta “Parziale“, una volta che questi recuperi sono completi, Google valuterà la loro idoneità per la reindicizzazione. Se l’URL che hai recuperato è idoneo, verrà visualizzata l’opzione “Richiedi indicizzazione“. Seleziona questa opzione e Google inizierà il processo di ricondizionamento e reindirizzamento della pagina web.

Come affermato in precedenza in questo articolo, le richieste di indicizzazione possono durare da un giorno a un paio di settimane per essere completate, quindi, controlla periodicamente la tua tabella “Visualizza come Google” per vedere lo stato delle tue richieste di indicizzazione attive.

In base alle istruzioni di cui sopra, ci si potrebbe chiedere se è necessario inviare una Sitemap aggiornata o una richiesta di indicizzazione ogni volta che si pubblica una nuova pagina. Se stai aggiornando velocemente contenuti di importanza critica che vorresti fossero riconosciuti da Google, puoi certamente farlo. Tuttavia, tieni presente che Google esegue nuovamente il crawling delle pagine da solo ed è opportuno lasciare che questo processo funzioni in background man mano che crei e aggiorni regolarmente i tuoi contenuti.

Visualizza come Google (aggiornamento 2022)

Nella versione 2022, “Visualizza come Google” (Controllo URL) è stato semplificato e, non appena accedi alla Search Console, vedrai in alto lo spazio di ricerca (quello con la lente di ingrandimento, presente anche in alto a sinistra) dove puoi inserire il link del tuo articolo e vedere se è stato indicizzato. Nel caso non fosse ancora indicizzato, una volta analizzato”, leggerai “L’URL non si trova su Google” e ti basterà cliccare si “RICHIESTA DI INDICIZZAZIONE” per richiedere che venga finalmente indicizzato. Cliccando invece su “TEST URL PUBBLICATO”, vedrai i risultati del test in tempo reale e dell’indice di Google per il singolo URL.

Una buona pratica è anche controllare quali backlink puntano al tuo sito web. Se i backlink sono dannosi, vanno a rovinare il tuo punteggio SEO ed il conseguente posizionamento su Google. Puoi controllare questi backlink e rimuovere quelli dannosi, gratuitamente tramite la Google Search Console. Ecco come fare: come controllare e rimuovere i backlink.

Bene, ti ho fatto vedere come indicizzare il tuo sito, in particolare per quanto riguarda Google. Spero di esserti stati di aiuto, ciao e alla prossima! Leggi anche: come creare una Sitemap.

Simone Icolaro
Seguimi su:
Latest posts by Simone Icolaro (see all)