Come fare una fattura elettronica

Sei alle prese con la nuova fattura elettronica ma hai trovato immani difficoltà nel capire cosa sia e come attuarla??? Non c’è nessun problema, ti aiutiamo noi!

La fattura elettronica è obbligatoria dal 1° gennaio 2019 per imprese e professionisti.

Qui ti spieghiamo come creare ed inviare una fattura elettronica senza problemi.

Cosa devi sapere sulla fattura elettronica

Sapere come fare una fattura elettronica è molto importante perché, come ormai sapete, dal 1 Gennaio 2019 è obbligatoria per tutti i fornitori di prestazioni e cessioni di beni nei confronti degli enti pubblici come Ministeri, Agenzie fiscali, Enti nazionali di previdenza e assistenza, ai quali la fattura elettronica viene inviata tramite uno specifico Sistema di Interscambio (SDI).

Tutti i professionisti e gli imprenditori avranno l’obbligo di inviare le fatture in formato elettronico, pena la nullità del documento.

La fattura elettronica è un documento in formato digitale XML che viene emesso ed inviato tramite i sistemi informatici. La sua autenticità è garantita dalla presenza della firma elettronica .

Vediamo quindi come si fa e si invia una fattura elettronica.

Di cosa hai bisogno per emettere una fattura elettronica

La fattura elettronica può essere compilata direttamente dall’area personale presente nel sito dell’Agenzia delle Entrate.

I soggetti obbligati (tutti i titolari di Partita IVA, con esonero previsto per i soli minimi, forfettari, e agricoltori), possono inviare fattura a clienti e fornitori utilizzando il SdI (Sistema di Interscambio) dell’Agenzia delle Entrate, un software che consegna il documento e ne effettua anche i controlli del caso. Solo in caso di esito positivo, infatti, la fattura viene consegnata all’interessato.

In questo modo sia l’Agenzia delle Entrate che il MEF hanno a disposizione tutti i dati delle operazioni effettuate dai soggetti passivi IVA, sia per le operazioni B2B (transazioni commerciali tra imprese) che B2C (transazioni tra impresa e cliente).

Registrarsi al sito dell’Agenzia delle Entrate

La prima cosa che devi fare è registrarti al portale web dell’Agenzia delle Entrate, selezionando la voce “Registrazione” presente nella sezione “Area riservata”.

Per la registrazione sono richiesti:

  • Codice fiscale;
  • Ultima dichiarazione dei redditi;
  • Soggetto tramite il quale è stata presentata la suddetta dichiarazione;
  • Reddito complessivo.
  • Una volta completata la registrazione, il sistema vi fornirà il PIN personale con il quale fare l’accesso all’area personale. (Avrai a disposizione il PIN completo, tramite posta, entro due settimane).

I possessori della Carta Nazionale dei Servizi, riceveranno il PIN completo, al momento della registrazione al portale.

La fatturazione tramite sito web

Fatturazione elettronica - Sito Web
Fatturazione elettronica

Una volta effettuata la registrazione, Accedi inserendo i tuoi dati ed accedi all’area personale. Tra i vari servizi, c’è quello dedicato alla fatturazione elettronica.

Accedi a “Fatture e corrispettivi” e potrai generare la tua prima fattura elettronica scegliendo tra ordinaria, semplificata o fattura PA.

I dati utilizzare per la fattura elettronica:

  • Dati personali dell’emittente: ragione sociale, Partita IVA, codice fiscale, indirizzo legale.
  • Dati del cliente: è necessario indicare il codice destinatario, fondamentale per l’invio della fattura elettronica tramite il sistema d’interscambio.
  • Dati rilevanti per la fattura: numero, data di emissione, importo per i beni e i servizi oggetto del pagamento; aliquota IVA. Inoltre bisogna indicare se eventualmente sono state applicate delle esenzioni (indicando in tal caso la norma di legge di riferimento), o anche lo Split Payment.
  • Causale.
  • Dati contratto: questi sono richiesti solo per le fatture elettroniche che fanno riferimento ad opere pubbliche o anche ad interventi finanziati da contributi comunitari. In questi casi va indicato il codice GIP (codice identificativo di gara) e il codice CUP (codice unico di progetto), in mancanza dei quali le Pubbliche Amministrazioni non potranno procedere con il pagamento della fattura.

Dopo aver controllato l’assenza di errori, clicca su “Conferma” e salvalo sul PC così da applicare la firma digitale.

Come inviare la fattura elettronica

La fattura elettronica può essere salvata sul proprio computer cliccando su “Salva XML”.

Una volta scaricato il file, va firmato digitalmente, tramite appositi software come Dike.

Ora puoi inviare la tua fattura elettronica firmata digitalmente, tramite il servizio dedicato nell’area personale dell’Agenzia delle Entrate, selezionando l’opzione “Trasmissione” e inserendo il file .xml

Clicca poi su “Invia”. Il mittente riceverà la conferma della trasmissione con data, ora e codice ID.

Bene, ti abbiamo fatto vedere come creare ed inviare una fattura elettronica. Speriamo di esserti stati di aiuto, ciao e alla prossima 🙂

Seguimi su:
Ciao, mi chiamo Simone Icolaro e gestisco www.comefareper.online. Qui ti aiuterò nel cercare soluzioni ai piccoli problemi tecnologici.
Simone Icolaro
Seguimi su:
Latest posts by Simone Icolaro (see all)